Il quartetto delle Fiere Metalliche si presenta in ottima forma

“The Bright World of Metals” spicca su oltre 84.700 metri quadrati

La “Bright World of Metals” si presenta con un nuovo record di superficie espositiva: 84.706 metri quadrati di area d’esposizione riservata alle fiere GIFA, METEC, THERMPROCESS e NEWCAST rappresentano un nuovo migliore primato (stato attuale al 27 Febbraio 2015). I padiglioni 3 fino a 17 del comprensorio fieristico di Düsseldorf sono pertanto completamente prenotati. Anche per quel che riguarda il numero degli espositori, le fiere leader a livello mondiale, della metallurgia e tecnica di fonderia, continuano il loro impressionante sviluppo raggiungendo nuovamente il numero di 2.000 imprenditori che dal 16 al 20 Giugno si presenteranno al pubblico specializzato.


Con un biglietto d’ingresso si possono visitare quattro fiere
Il direttore della fiera Friedrich-Georg Kehrer dichiara: “Questo sviluppo oggi non è scontato, in quanto le acquisizioni e fusioni di imprese giustificano in realtà una stagnazione o addirittura una diminuzione degli espositori e dei metri quadrati espositivi. Il fatto che la “Bright World of Metals” si presenta in modo così positivo mostra che la sua globale originalità, nell’associare diversi settori tematici della tecnica di fonderia attraverso la metallurgia, fino alla tecnica dei processi termici e ai prodotti di fusione è un garante per il successo della fiera. GIFA, METEC, THERMOPROZESS e NEWCAST offrono con questo, eccellenti effetti di sinergia. Per tutte e quattro le fiere c’è un unico biglietto d’ingresso che può essere acquistato online all’indirizzo www.tbwom.de/www.tbwom.com da poter
stampare a casa. Il prezzo è di 45,00€ (Biglietto d’ingresso giornaliero) e di 98,00€ (Biglietto d’ingresso permanente).


La GIFA: “Oldie but Goldie”
Alla GIFA – Fiera Internazionale Specializzata della Fonderia con Forum Tecnico - che con quasi sessanta anni è considerata la “Oldie” del quartetto fieristico, i risultati di questo anno, con 46.367 metri quadrati di superficie espositiva superano il record dell’anno 1999 con (46.255 m2). Per quanto concerne il numero degli espositori, la GIFA 2015 che ne vanta ben 801, è uno degli eventi di maggiore successo della sua storia fieristica. Kehrer: “Per la GIFA vale chiaramente il proverbio inglese “oldie but goldie”. Già da molti anni si trova ad un ottimo livello e presenterà nuovamente quest’anno i Global Player del settore.” A questi appartengono tra gli altri Bühler, Frech, Italpress o anche Hüttenes-Albertus, Foseco ABB Automation, Künkel-Wagner, Heinrich-Wagner/Sinto, ASK Chemicals, l’austriaca Fill, la spagnola Loramendi o la danese DISA. Il capo progetto Raphaela Müller aggiunge: “Il 61 percento degli espositori della GIFA arriva intanto da fuori Germania. Questo è un chiaro indizio dell’importanza della Fiera nel mondo.” Così come nelle precedenti manifestazioni, anche questa volta gli italiani, con 113 espositori stanno al primo posto, seguono i cinesi con 79 espositori e la Gran Bretagna con 42 espositori. Per la prima volta saranno presenti alla GIFA l’Egitto, la Bulgaria e Singapore. Con espositori provenienti da 46 nazioni la GIFA rifletterà il mercato mondiale della tecnica di fusione nei padiglioni 13 e dal 15 al 17. La GIFA verrà ottimamente completata da un eccellente programma quadro con il Forum Tecnico ed il Meeting GIFA, che trametteranno ai visitatori, direttamente sul luogo e nei padiglioni fieristici, importanti informazioni sulle innovazioni e tendenze tecniche del futuro soprattutto riguardo l’efficienza energetica e la conservazione delle risorse.

METEC
Anche la METEC Fiera Internazionale per la Metallurgia si trova sulla strada del successo. Con 486 espositori provenienti da 35 Paesi ed una superficie espositiva di 21.456 metri quadrati nei padiglioni 3 a 7, raggiunge il miglior risultato avuto finora. Anche alla METEC si registra un’alta percentuale di espositori internazionali: il 64 percento delle imprese proviene dai Paesi Europei o d’Oltremare. Con 75 partecipanti la Cina si colloca prima dell’Italia (con 50 partecipanti) e dell’USA e dell’India, ambedue con 18 espositori. Il capo progetto Markus Liedtke dichiara con orgoglio: “La lista degli espositori della Metec si legge come l’elenco conoscitivo ´Who is Who´ del settore. Con SMS/Siemag, Siemens/Mitsubishi o anche Danieli, che per la prima volta dopo tanto tempo saranno nuovamente presenti alla METEC, abbiamo a bordo i grandi del settore.“

La METEC è caratterizzata anche da un brillante programma quadro. Con l’ESTAD (European Metallurgical Steel Technology and Application Days), l‘EMC (European Metallurgical Conference) così come anche il simposio piombo e zinco – Pb Zn, la METEC offre un’eccellente opportunità per lo scambio internazionale di esperienze. Liedtke dichiara: “In nessun posto del mondo gli esperti del settore potranno concentrarsi, sia spazialmente che temporalmente, in un modo così esteso sui nuovi sviluppi della metallurgia.”

I grandi leader del settore alla THERMPROCESS
Il successo continua anche nel 2015 per la THERMPROCESS - Fiera Internazionale Specializzata e Simposio dei processi tecnici per il trattamento termico: su una superficie espositiva in crescita si presenteranno quest’anno i grandi leader del settore come Inductotherm, LOI Thermprocess, ABP Induction, SMS Group e Otto Junker. Complessivamente i trecento espositori presenti nei padiglioni 9 e 10 hanno prenotato più di 10.300 metri quadrati di area espositiva. “Con quasi il 50 percento di partecipazione estera la THERMPROCESS appartiene alle fiere leader nel mondo ed è un must per le imprese provenienti da 30 Paesi”, così il capo progetto Gerrit Nawracala valuta il buon andamento della fiera. Tradizionalmente gli espositori italiani alla THERMPROCESS hanno una posizione di vantaggio e guidano la statistica internazionale con 23 imprese, davanti alla Cina (19) e l’USA con 15 partecipanti. Il programma quadro della THERMPROCESS è in continuo fermento: Il simposio THERMPROCESS informa sulle innovazioni tecniche circa i temi sul trattamento termico e i moderni impianti tecnico-energetici e la mostra speciale di FOGI pone i suoi punti forti sul riscaldamento, fusione e colata di metalli, ingegneria delle combustioni così come anche sul trattamento termico e quello delle superfici di metalli, ceramica e vetro.

NEWCAST: prenotata con successo
“Il nostro bimbo sta crescendo”, dice con piacere Janike Rotthoff, capo progetto della NEWCAST. La più giovane del quartetto delle fiere metalliche è nata nel 2003 e gode di crescente popolarità. Rotthoff sostiene: “Nell’ultimo decennio la produzione di pezzi fusi si è sviluppata molto a livello internazionale e questo si riflette sulla NEWCAST.” Nel 2015 circa 370 espositori provenienti da 31 Paesi si presenteranno nei padiglioni 13 e 14 su una superficie espositiva di quasi 6.600 metri quadrati. La situazione delle prenotazioni rispecchia esattamente il mercato mondiale: Alla NEWCAST, gli offerenti cinesi di prodotti fusi, con 148 espositori, fanno sentire la loro presenza e fanno intendere che nel frattempo anche loro appartengono ai grandi del mercato mondiale. La seconda partecipazione per grandezza arriva dalla Turchia con 42 imprese ed il Giappone con 30 partecipanti, occupa il terzo posto della statistica internazionale.

La NEWCAST eccelle anche con le partecipazioni di imprese leader del mercato come Georg Fischer Automotive, Claas Guss, KSM Castings, Gießerei Heunisch o anche Finoba Automotive ed un corrispondente programma quadro. Questo offre nel Forum NEWCAST la possibilità di un diretto trasferimento di conoscenze grazie ai maggiori esperti del settore. Nel popolare NEWCAST Award, l’Oscar della Fusione, verranno premiati i prodotti fusi più innovativi e creativi dell’anno e saranno presentati con una cerimonia al pubblico esperto.

La campagna ecoMetals definisce le norme
I temi principali del ramo metallurgico e di quello della tecnica di fonderia sono sicuramente quelli della conservazione delle risorse energetiche e delle materie prime. Per potere produrre con successo in questi settori industriali ad alto consumo energetico, soprattutto anche in Paesi con elevati costi energetici, potrà essere più efficace il risparmio di energia nei processi di produzione, conservazione e lavorazione dei materiali e delle risorse, con l’impiego di energie rinnovabili e un controllo ottimizzato dell’energia. La campagna ecoMetals, lanciata quattro anni fa dalla Fiera di Düsseldorf, sostiene fortemente questi settori. In collaborazione con la VDMA - Associazione professionale delle macchine per fonderia e tecnica per il trattamento termico ed il loro Blue Competence-Linie potranno qui partecipare imprese che si comportano in modo esemplare nel campo del risparmio di energia e conservazione delle risorse. Per il visitatore, la Messe Düsseldorf offre alla “Bright World of Metals” 2015, in lingua tedesca ed inglese, visite guidate, selezionate, per visitare i partecipanti ecoMetals. Le prenotazioni a questo proposito così come tutte le altre ulteriori informazioni, potranno essere effettuate e ricercate sulla pagina delle Fiere alla voce “The Bright World of Metals” – Abbreviazione www.tbwom.de (tedesco) e www.tbwom.com (inglese).

The Bright World of Metals
Le quattro fiere tecnologiche internazionali GIFA (Fiera internazionale specializzata della fonderia), METEC (Fiera Internazionale Specializzata della Metallurgia), THERMPROCESS (Fiera Internazionale Specializzata per le Tecniche di Processo Termico) e NEWCAST (Fiera Internazionale Specializzata per i Prodotti di Fonderia) si terranno a Düsseldorf dal 16 al 20 Giugno 2015. Nella metropoli sul Reno, per cinque giorni, saranno al centro dell’opinione pubblica mondiale i temi: Prodotti di Fonderia, Tecnologie di Fonderia, Metallurgia e Tecniche di Processo Termico. Le fiere sono di nuovo accompagnate da un programma quadro di alto livello con seminari, congressi internazionali ed una serie di presentazioni. Al centro di tutte e quattro le fiere e dei programmi di accompagnamento troviamo il tema Efficienza delle Energie e delle Risorse. Durante la precedente manifestazione fieristica del 2011, 79.000 visitatori specializzati provenienti da 83 paesi hanno visitato gli stand di 1.958 espositori. Ulteriori informazioni si trovano su internet all’indirizzo www.gifa.de, www.metec.de, www.thermprocess.de e www.newcast.de.

Sotto il motto “The Bright World of Metals” la Fiera di Düsseldorf organizza non solamente le manifestazioni GIFA, METEC, THERMPROCESS e NEWCAST, bensì in tutto il mondo fiere ad alto livello per l’industria metallurgica e l’industria della fonderia. A queste appartengono le fiere FOND-EX (International Foundry Fair) e Stainless nella Repubblica Ceca, Metallurgy India , Metallurgy-Litmash (International Trade Fair for Metallurgy Machinery, Plant Technology & Products) e la Aluminium Non-Ferrous in Russia, la indometal in Indonesia, la metals middle east in Dubai, la ITPS (International Thermprocess Summit) America ed Asia così come le Fiere di Alluminio in Cina, India, Emirati Arabi Uniti e Brasile. L’offerta di fiere per i settori metallici viene completata a Düsseldorf dalle manifestazioni: Valve World Expo (Fiera Internazionale Specializzata con Congresso per gli Accessori Industriali e la ITPS Düsseldorf così come dalla Fiera Mondiale ALUMINIUM effettuata da Reed Exhibitions e la Composites Europe.